In base alla normativa in materia di privacy applicabile, Sicet titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sitoinforma l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Sfratti, Falotico: "Basta politiche spot, si investa su edilizia sociale"

b_400_267_16777215_00_images_immagini-articoli_falotico_interv_castrig.png

"I dati sugli sfratti nel 2018 confermano che in termini assoluti restiamo in una situazione di emergenza abitativa". È quanto ha dichiarato questa mattina il segretario generale del Sicet Cisl, Nino Falotico, a margine della conferenza organizzativa della Cisl in corso a Roma. "Con 56 mila provvedimenti esecutivi di sfratto emessi, oltre 118 mila richieste di esecuzione e più di 30 mila sfratti eseguiti con l'intervento dell'ufficiale giudiziario - ha detto Falotico - permane una situazione di forte sofferenza sociale, confermata dal fatto che in nove casi su dieci il provvedimento di sfratto è dovuto alla morosità dell'inquilino, dato peraltro in linea con gli anni scorsi. Parliamo di famiglie che la crisi economica ha reso ancora più vulnerabili. Se a questo aggiungiamo le oltre 600 mila famiglie in lista d'attesa da anni per un alloggio popolare - ha aggiunto il segretario del sindacato inquilini della Cisl - ne consegue che il tema della casa deve tornare tra le priorità dell'agenda del governo".

Per Falotico "finora ha prevalso una politica fatta di spot che ha spostato i problemi ma non li ha risolti creando un'insensata guerra tra ultimi e penultimi della società. La sfida è sottrarre il tema della casa alla facile propaganda e riportarla nel bacino della buona politica, altrimenti casi come Casal Bruciato saranno destinati a ripetersi. Per questo stiamo lavorando a una conferenza nazionale della casa - ha annunciato Falotico - quale luogo di confronto tra istituzioni e associazioni con l'obiettivo di elaborare idee e proposte in grado di dare una risposta strutturale alle tante emergenze abitative che interessano le nostre città, a partire dal potenziamento del fondo di sostegno agli affitti per aiutare le famiglie a basso reddito a non cadere nella morosità, dal rilancio degli investimenti in edilizia sociale e nel miglioramento della qualità della vita delle periferie e da una riforma della legge 431/98 che va adeguata ai tempi per rispondere ai nuovi bisogni abitativi della società italiana", ha concluso il segretario del Sicet Cisl.

Allegati:
Scarica questo file (SFRATTI PROVINCE.pdf)SFRATTI PROVINCE.pdf[ ]62 kB
Scarica questo file (SFRATTI REGIONE.pdf)SFRATTI REGIONE.pdf[ ]41 kB

SICET NAZIONALE

Sindacato Inquilini Casa e Territorio
Via G.M. Crescimbeni 25 - 00184 Roma
Telefoni 064958701 - 064958736
Fax 064958646