In base alla normativa in materia di privacy applicabile, Sicet titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sitoinforma l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Nuovo sito Sicet: messaggio di Annamaria Furlan

b_400_267_16777215_00_images_furlan_4.jpg

La crisi economica che ha investito il nostro Paese in questi anni non è ancora finita, nonostante qualche timido segnale di ripresa. Sono ancora tante le famiglie in difficoltà e sono cresciute le fasce più deboli della popolazione esposte alla povertà e all’emarginazione, come i pensionati, le donne, i giovani, i portatori di handicap. La disoccupazione, la precarietà del lavoro, le diseguaglianze sociali riguardano oggi tutte le aree del Paese e rendono ancora più incerto il futuro delle giovani generazioni, posticipando di conseguenza tutte le scelte di vita, in particolare la formazione di una famiglia.

Bassi salari, difficoltà a trovare un lavoro stabile, accesso al credito molto limitato: sono questi gli ostacoli che impediscono a tanti giovani di lasciare la casa dei genitori. Ma sono tante le famiglie che non riescono a trovare una casa in affitto, soprattutto nei grandi centri urbani.
È chiaro che per l’autonomia, la dignità e la realizzazione della persona, il tema centrale rimane IL LAVORO. Su questo bisogna concentrare tutti gli sforzi, con una adeguata politica fiscale, di investimenti e di sviluppo produttivo.

Le politiche abitative rientrano nei bisogni primari delle famiglie, dei giovani e degli anziani. Sono una parte essenziale della più complessiva politica di welfare inclusiva che la Cisl sollecita da tempo, realizzando un’offerta adeguata di abitazioni per le disponibilità di reddito dei soggetti più deboli e mettendo in atto strumenti efficaci di contrasto al disagio economico e all’impoverimento della popolazione.
In questo quadro il ruolo e l’azione del Sicet è fondamentale perché, nell’ambito del Sistema Servizi Cisl, è il presidio di tutti gli inquilini e di tutte le persone che richiedono assistenza, informazioni e sostegno nella gestione di uno dei diritti fondamentali della persona: la casa.

Ecco perché colgo l’occasione per ringraziarvi dell’impegno che dimostrate ogni giorno nel vostro lavoro e sono certa che il nuovo Sito che da oggi inaugurate sarà uno strumento prezioso di servizio per tutti coloro che si rivolgeranno a voi.

Fraterni saluti

Annamaria Furlan

SICET NAZIONALE

Sindacato Inquilini Casa e Territorio
Via G.M. Crescimbeni 25 - 00184 Roma
Telefoni 064958701 - 064958736
Fax 064958646