In base alla normativa in materia di privacy applicabile, Sicet titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sitoinforma l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Decreto Interministeriale dell'l 1 aprile 2003

Ministero dell’Economia e delle Finanze

Decreto Interministeriale del 1 aprile 2003

Identificazione degli immobili di pregio

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 87 del 14 aprile 2003

Preambolo

Testo: in vigore dal 14/04/2003

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
di concerto con
IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Visto il decreto-legge 25 settembre 2001, n. 351, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 novembre 2001, n. 410 e successivamente modificato (nel seguito indicato come il "decreto-legge n. 351), recante disposizioni urgenti in materia di privatizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei fondi comuni di investimento immobiliare;
Visto il comma 1 dell’art. 3 del decreto-legge n. 351, che prevede che, con uno o più decreti di natura non regolamentare del Ministro dell’economia e delle finanze, da emanarsi, per quanto concerne i beni immobili appartenenti a enti soggetti a vigilanza del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con detto Ministero, i beni immobili individuati dai decreti dirigenziali emanati dall’Agenzia del demanio possano essere trasferiti, a titolo oneroso, ad una o più società costituite ai sensi del comma 1 dell’art. 2 del decreto-legge n. 351, e che, con i medesimi decreti, siano determinati il prezzo iniziale a titolo definitivo e le modalità di pagamento dell’eventuale prezzo residuo degli immobili trasferiti, le caratteristiche dell’operazione di cartolarizzazione che le società cessionarie realizzano per finanziare il pagamento del prezzo, l’immissione delle società cessionarie nel possesso dei beni immobili trasferiti, la gestione dei beni immobili trasferiti e dei contratti accessori, da regolarsi in via convenzionale con criteri di remuneratività, e le modalità per la valorizzazione e la rivendita dei beni immobili trasferiti;
Visti i decreti dirigenziali emanati dall’Agenzia del demanio elencati all’allegato 1 al decreto di cui al paragrafo seguente, che individuano alcuni beni appartenenti allo Stato ed agli enti pubblici non territoriali ivi indicati (nel seguito indicati come i "decreti dell’Agenzia del demanio");
Visto il decreto ministeriale 21 novembre 2002, tramite il quale sono trasferiti a titolo oneroso alla società di cartolarizzazione S.C.I.P. Societa’ Cartolarizzazione Immobili Pubblici S.r.l., gli immobili individuati dai decreti dirigenziali dell’Agenzia del demanio elencati nell’allegato 1 a tale decreto ministeriale ed è avviata la seconda operazione di cartolarizzazione ai sensi del decreto-legge n. 351 (nel seguito indicato come il "primo decreto del Ministro dell’economia");
Visto che l’art. 3, comma 13, del decreto-legge n. 351, dispone che gli immobili di pregio siano individuati su proposta dell’Osservatorio sul patrimonio immobiliare degli enti previdenziali di concerto con l’Agenzia del territorio;
Visto il decreto ministeriale 31 luglio 2002 emanato in attuazione del comma 13 dell’art. 3 del decreto-legge n. 351, concernente i criteri ai quali si conforma l’attività dell’Osservatorio sul patrimonio immobiliare degli enti previdenziali e dell’Agenzia del territorio nella definizione degli immobili di pregio;
Considerato che la qualificazione ai fini della vendita di cui al presente decreto degli immobili quali immobili di pregio non è in alcun modo connessa ad eventuali classificazioni degli immobili effettuate in precedenza ad altri fini anche locativi;
Vista la delibera assunta, ai sensi del predetto art. 3, comma 13, del decreto-legge n. 351 dal suddetto Osservatorio sul patrimonio immobiliare degli enti previdenziali, di concerto con l’Agenzia del territorio, in data 14 marzo 2003, relativa all’identificazione, tra i beni trasferiti ai sensi del primo decreto del Ministro dell’economia. di un primo lotto di immobili di pregio;

Decreta:

art. 1
Individuazione di immobili pregio

Testo: in vigore dal 14/04/2003

Tra gli immobili trasferiti alla società di cartolarizzazione ai sensi del primo decreto del Ministro dell’economia, sono da considerarsi di pregio, oltre a qualunque altro immobile che soddisfi i criteri indicati nella delibera allegata sub 1 al decreto ministeriale 31 luglio 2002, gli immobili elencati nell’allegato 1 al presente decreto.

Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della

Repubblica italiana.


Allegato

Allegato 1

Testo: in vigore dal 14/04/2003

ALLEGATO I

Immobili di Pregio

Identificativo immobileComuneIndirizzo
INAIL 470 BOLOGNA VIA AMENDOLA N.6
INAIL 471 BOLOGNA V.BOLDRINI 1-3 GALL.2 AG0.80 1-2-3
INAIL 473 BOLOGNA VIA FARINI 37 P.S.GIOVANNI MONTE 9
INAIL 475 BOLOGNA V.GRAMSCI 2-4 V.MILAZZO 8-10
INAIL 476 BOLOGNA VIA DEL PORTO NN.40/42/44/46
INAIL 477 BOLOGNA VIA DEL RONDONE N.8
INAIL 478 BOLOGNA VIA SAN FELICE N.92
INAIL 500 BOLOGNA V.AMENDOLA N. 3-5 V. MILAZZO 12
INPDAI 667 BOLOGNA VIA DELLE LAME 73
INPDAP 0058/01 BOLOGNA VIA IV NOVEMBRE 9 VIA BATTISTI 12
INPDAP 0058/02 BOLOGNA VIA IV NOVEMBRE 7
INPDAP 0058/03 BOLOGNA VIA IV NOVEMBRE 5
INPDAP 0058/04 BOLOGNA P.ZZA ROOSEVELT 3
INPDAP 0058/05 BOLOGNA VIA F. RISMONDO ANG. VIA DELLA ZECCA 2
INPDAP-0140/01 BOLOGNA VIA DEI MILLE 18
INPDAP 6713/01 BOLOGNA VIA STRADA MAGGIORE 35
INPS B004 BOLOGNA VIA DEL FRATELLO 21
INPS BO05 BOLOGNA VIA SAN FELICE 20
DEMANIO FIRENZE PIAZZA DEL CARMINE
ENPALS FIRENZE VIA SOLFERINO
ENPALS FIRENZE VIA MARUFFI
INAIL FIRENZE V.DELLA SCALA
INAIL FIRENZE BORGO S. JACOPO
INPDAI 659 FIRENZE VIA CLAUDIO MONTEVERDI 11
INPDAI 660 FIRENZE VIA CLAUDIO MONTEVERDI 13
INPDAI 661 FIRENZE VIA CLAUDIO MONTEVERDI 15
INPDAI 663 FIRENZE VIA CLAUDIO MONTEVERDI 70
INPDAI 664 FIRENZE VIA CLAUDIO MONTEVERDI 72
INPDAI 665 FIRENZE VIA BOCCHERINI 26
INPDAP 0094/01 FIRENZE VIA LORENZO IL MAGNIFICO
INPDAP 0094/02 FIRENZE VIA LORENZO IL MAGNIFICO
INPDAP 0094/04 FIRENZE VIA LORENZO IL MAGNIFICO
INPDAP 0127/01 FIRENZE VIA MATTEOTTI 28C
INPDAP-7033/01 FIRENZE VIA MATTEOTTI 48
INPDAP-7138/01 FIRENZE VIALE TOSCANA 5/7/9/11
INPS FIO2 FIRENZE VIA BOLOGNESE 40
INPS FI03 FIRENZE VIA BOLOGNESE 42
INPS FI04 FIRENZE VIA BOLOGNESE 44
INPS FI05 FIRENZE VIA BOLOGNESE 46
INAIL 523 FORLÌ C.SO REPUBBLICA V.OBERDANI V.SAURO
INPDAI 514 GENOVA V.LE CAUSA 4
INPDAI 521 GENOVA CORSO ITALIA 30
INAIL 180 MILANO VIA CUSANI 1 VIA BROLETTO 43
INAIL 183 MILANO VIA LARGA 26
INAIL 196 MILANO VIA TORINO 66/68 - S.SISTO 4
INPDAI 565 MILANO VIA VISCONTE DI MODRONE 6
INPDAI 569 MILANO VIA CARDUCCI 34
INPDAI 596 MILANO C.SO DI PORTA ROMANA 51
INPS MI09 MILANO VIA FATEBENEFRATELLI 34/36
INPS MI13 MILANO CORSO ITALIA 45
INPS MI21 MILANO VIA S.NICOLAO 10
INAIL 900 NAPOLI VIA BERNINI 88
INAIL 903 NAPOLI VIA GIOTTO 70
INAIL 905 NAPOLI VIALE MICHELANGELO 57
INAIL 907 NAPOLI VIA PAVIA 138 ANG. CORSO MERIDIONALE
INAIL 909 NAPOLI VIA S.LUCIA 107 - VIA M.TURCHI 16
INPS NAO2 NAPOLI VIA F.CRISPI 72
INPS NA07 NAPOLI P.MEDAGLIE D’ORO 35
INAIL 560 PIACENZA VIA S.GIOVANNI 30, PTT.DEL TEMPIO 29
INAIL 570 RAVENNA VIA GORDINI 27 - VIA D.ALIGHIERI 1
INAIL 522  RIMINI G.CESARE 2-4-8 D’AUGUST0 3-5-7BRIGHENT
INAIL 2005 ROMA P.ZA DI SPAGNA,35 P.ZA MIGNANELLI, 3
INAIL 2232 ROMA L.GO ARENULA, 34
INAIL 2238 ROMA L.GO SAN CARLO AL CORSO, 112
INAIL 2312 ROMA V. VANTAGGIO, 18 - VIA RIPETTA 246
INPDAP 431 ROMA VIA ARCO DE GINNASI 13
INPDAP 436 ROMA VIA AVIGNONESI 5
INPS RM01 ROMA VIA XX SETTEMBRE 49
INPS RM02 ROMA VIA SERVIO TULLIO 25
INPS RM03 ROMA VIA FLAVIA 67
INPS RM04 ROMA VIA QUINTINO SELLA 3
INPS RM15 ROMA VIA GENOVA 24
INPS RM16 ROMA VIA CAVOUR 108
INPS RM17 ROMA VIA MONTE OPPIO 12
INPS RM18 ROMA VIA NICOLA SALVI 68
INPS RM35 ROMA VIA DEI SS.QUATTRO 40
INPS RM42 ROMA VIA DEI PONTEFICI, 3
INAIL 330 TREVISO VIA D’ANNUNZIO 35
INAIL 340 VENEZIA SAN MARCO 3878-3880/1/2/3/4/5
INAIL 341 VENEZIA SANTA CROCE 706-714
INPDAP 8004/01 VENEZIA SAN MARCO - CALLE S.PATRIGNAN 4019
INPS VE01 VENEZIA D.D. CAMPIELLO MAGAZEN, 3514
INPS VE02 VENEZIA DORSODURO FDM GAFFARO E CAMPIELLO 3527
IPSEMA 313 VENEZIA DORSODURO 2829

SICET NAZIONALE

Sindacato Inquilini Casa e Territorio
Via Napoleone III n. 6 - 00185 Roma
Telefoni 064958701
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.